Meglio affittare con Booking o Airbnb?

Pubblicato il 25/04/2024
Tempo di lettura: 6 minuti

Affittare la propria casa sta diventando sempre più popolare come metodo per mettere a rendita un proprio possedimento. Nel 2023, gli affitti brevi in Italia hanno iniziato a raggiungere numeri molto interessanti, sopratutto nelle aree interne.

Se hai deciso di mettere a rendita il tuo immobile (o stai cercando di capire se sia meglio affittare con Booking o AirBnb) in questo blog troverai un confronto tra le due piattaforme OTA più conosciute ed utilizzate dagli utenti.

Meglio affittare con Booking o Airbnb?

Cosa sono Booking e Airbnb

Booking e Airbnb sono le due piattaforme per la prenotazione di strutture ricettive più famose al mondo. Entrambe le piattaforme (come molte altre sul mercato) offrono numerosi vantaggi ai proprietari di immobili, presentando però anche alcune differenze da considerare.

Vediamole insieme.

Booking.com

Booking.com è una piattaforma che offre un'ampia gamma di strutture ricettive, dagli hotel ai bed and breakfast, alle case vacanze. Il portale è molto utilizzato per la prenotazione di hotel e ostelli. La piattaforma è disponibile in 44 lingue e offre una copertura globale, raggiunngendo un gran numero di potenziali clienti.

I vantaggi di Booking per i proprietari di immobili includono:

  • Ampia visibilità: Booking è una delle piattaforme di prenotazione più utilizzate al mondo, quindi offre un'ampia visibilità alle strutture ricettive iscritte.
  • Commissioni competitive: Booking applica una commissione del 15-18% sul prezzo della prenotazione, che è in linea con le commissioni applicate da altre piattaforme di intermediazione.
  • Assistenza clienti 24/7: Booking offre un'assistenza clienti 24/7, che può essere utile in caso di problemi o domande.

Airbnb

Airbnb è una piattaforma che si concentra principalmente sull'affitto di case vacanze e appartamenti privati, la piattaforma è disponibile in 192 paesi e offre una copertura globale raggiungendo una audience diversa rispetto a quella di Booking.

I vantaggi di Airbnb per i proprietari di immobili includono:

  • Commissioni basse: Airbnb applica una commissione del 3-5% sul prezzo della prenotazione, che è inferiore alle commissioni applicate da altre piattaforme.
  • Pagamento immediato: Airbnb accredita l'intero importo della prenotazione all'host entro 24 ore dal check-in dell'ospite.
  • Recensioni reciproche: Airbnb consente agli host di recensire gli ospiti, e viceversa, questo può aiutare a garantire un'esperienza positiva per entrambe le parti.

Come funziona la commissione di Booking.com

Meglio affittare con Booking o Airbnb: booking.com

La commissione di Booking.com varia a seconda del Paese e può cambiare a seconda della tipologia di alloggio o della zona in cui si trova la struttura. La percentuale della commissione è applicata sul prezzo totale della prenotazione, IVA inclusa.

La commissione è dovuta quando:

  • Il soggiorno è confermato e l'ospite ha pagato e effettuato il check-out.
  • L'host ha addebitato all'ospite il pagamento per una prenotazione non rimborsabile, a prescindere dal fatto che l'ospite abbia soggiornato o meno.
  • L'host ha addebitato all'ospite il pagamento per una prenotazione parzialmente rimborsabile o non rimborsabile.
  • L'host ha addebitato all'ospite il pagamento per una mancata presentazione o una cancellazione.
  • L'host ha addebitato all'ospite il pagamento per una cancellazione effettuata dopo la scadenza del periodo di cancellazione gratuita.

La commissione non è dovuta quando:

  • L'host rinuncia alla penale per la cancellazione delle prenotazioni non rimborsabili.
  • L'host segnala la prenotazione come mancata presentazione e rinuncia alla penale.
  • L'host segnala la carta di credito come non valida perché non è stato possibile addebitarla.

Altri dettagli da tenere in considerazione

  • La commissione viene applicata al prezzo che l'host inserisce per il proprio alloggio. Non viene aggiunta successivamente sul prezzo.
  • Booking.com applica la commissione all'host (Airbnb invece divide questa spesa tra ospite e host).

Link per affittare su Booking: https://partner.booking.com/it/aiuto/commissioni-fatture-e-tasse/commissioni/come-funziona-la-nostra-commissione

Come funziona la commissione di Airbnb

Meglio affittare con Booking o Airbnb: airbnb

Come per Booking, Airbnb addebita una commissione a tutti gli host che utilizzano la sua piattaforma. La commissione è una percentuale del prezzo totale della prenotazione, inclusi i costi aggiuntivi che l'host può addebitare agli ospiti, come le spese di pulizia.

La commissione di Airbnb per gli host è del 3%, questo significa che se un host richiede 100€ per una notte di soggiorno, Airbnb tratterrà 3€ e verserà all'host 97€.

La commissione di Airbnb per gli ospiti è del 14%. Questo significa che, se un ospite prenota un soggiorno di una notte per 100€, Airbnb addebitera 114€ all'ospite.

I costi del servizio vengono detratti dai guadagni dell'host, ciò significa che, se un host guadagna 100€ da una prenotazione, Airbnb tratterrà 3€ e verserà all'host 97€.

Ecco un esempio di come funziona la commissione di Airbnb:

  • L'host imposta un prezzo di 100€ per una notte di soggiorno.
  • L'host aggiunge 50€ di spese di pulizia.
  • Il subtotale della prenotazione è di 150€.
  • La commissione di Airbnb è del 3%, quindi è pari a 4,50€.
  • La commissione di Airbnb per gli ospiti è del 14%, quindi è pari a 21€.
  • L'ospite paga 171,50€ per la prenotazione.

Link per affittare su Airbnb: https://www.airbnb.it/e/commissione-semplificata-guida

Informazioni sulle garanzie

Entrambi i portali forniscono assicurazioni a tutela dei proprietari delle abitazioni.

Mentre Booking parla solo di responsabilità civile verso terzi, Airbnb copre anche eventuali danni all’appartamento e pulizie eccessive che si rendessero necessario per la condotta dei guests (AirCover).

Affittare con Booking o Airbnb: quale scegliere?

Scegliere se affittare con Booking o Airbnb dipende quindi da diversi fattori, tra cui il tipo di struttura, la destinazione e il budget.

Se vuoi affittare una struttura alberghiera oppure vuoi avere una soluzione più strutturata, Booking è la scelta migliore. La piattaforma offre un'ampia visibilità e un'assistenza clienti 24/7, che sono essenziali per attirare un gran numero di prenotazioni.

Se vuoi invece affittare una casa vacanze o un appartamento privato, Airbnb è l'opzione più conveniente. La piattaforma infatti applica commissioni più basse e offre un pagamento immediato all'host, fattori che possono essere decisivi per la tua attività.

Indipendentemente dal tipo di struttura che offri, è sempre consigliabile utilizzare più di una piattaforma di intermediazione. Questo ti permetterà di raggiungere un pubblico più ampio e di aumentare le tue possibilità di ottenere prenotazioni.

Da Ruralis consigliamo sempre di provare entrambe prima di scegliere quella definitva. Per questo motivo le proprietà che gestiamo da Ruralis sono pubblicizzate su più di 25 portali, garantendo un flusso costante di ospiti.

Se vuoi avere più informazioni su come possiamo gestire la tua proprietà per farti guadagnare di più, non esitare a contattarci qui.

Altri fattori da considerare

Oltre ai fattori già citati, è importante considerare anche altri aspetti, come:

  • Il target di riferimento: Booking è più utilizzata da chi cerca un'esperienza alberghiera, mentre Airbnb è più utilizzata da chi cerca un'esperienza più autentica e personalizzata.
  • La destinazione: In alcune destinazioni, una piattaforma può essere più utilizzata di un'altra. Ad esempio, Airbnb è più popolare nelle destinazioni turistiche, mentre Booking è più popolare nelle destinazioni business.
  • La stagionalità: In alcune destinazioni, la domanda di alloggi può variare a seconda della stagione. In questi casi, è importante utilizzare una piattaforma che ti permetta di modificare le tariffe in base alla domanda.

Booking e Airbnb sono due piattaforme di intermediazione online molto efficaci per affittare strutture ricettive. La scelta tra le due dipende da diversi fattori, che è importante considerare attentamente prima di prendere una decisione.

Booking, Airbnb e avere un sito proprio: confronto

Quali sono gli effettivi vantaggi e svantaggi di queste 3 soluzioni in grado di aumentare la visibilità della tua offerta?

Scopriamolo insieme.

Booking

  • Vantaggi:
    • Ampio pubblico di potenziali ospiti
    • Visibilità sui motori di ricerca
    • Assistenza clienti 24/7
    • Recensioni verificate
    • Pagamenti sicuri
  • Svantaggi:
    • Commissioni elevate (15-30%)

Airbnb

  • Vantaggi:
    • Commissioni più basse (3-5%)
    • Pagamento immediato all'host
    • Possibilità di scrivere recensioni sugli ospiti
  • Svantaggi:
    • Minor visibilità rispetto a Booking
    • Non collabora con i motori di ricerca

Sito web

  • Vantaggi:
    • Spazio personale per promuovere la struttura
    • Possibilità di lavorare sulla SEO ed essere visibile
    • Non perdi i tuoi dati in alcun caso
  • Svantaggi:
    • Richiede un investimento iniziale
    • Richiede competenze tecniche ed aggiornamento costante
    • Da solo non ti offre la stessa visibilità di una OTA

Quale piattaforma scegliere tra Booking e Airbnb se hai una struttura nelle aree interne?

La scelta dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di struttura, la destinazione e il budget.

  • Se hai un hotel o una struttura ricettiva di grandi dimensioni, Booking è la scelta più adatta.
  • Se hai un bed and breakfast o una casa vacanze, Airbnb può essere un'opzione più conveniente, offre commissioni più basse e un pagamento immediato all'host, che possono essere fattori decisivi per la tua attività.
  • Indipendentemente dal tipo di struttura che offri, un sito web è sempre un'ottima idea, permettemdoti di avere un tuo spazio personale per promuovere la tua attività e lavorare sulla SEO per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca (se non hai competenze tecniche, puoi affidarti ad un'agenzia web o professionista che si occuperà di tutto per te).

Categorie:
Esplora
Supporto
Menu
menu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram