Quanto si guadagna con gli affitti brevi nel 2024: aree interne italiane

Pubblicato il 11/04/2024
Tempo di lettura: 6 minuti

Gli affitti brevi sono una forma di locazione di immobili ad uso abitativo per un periodo di tempo limitato, solitamente inferiore a 30 giorni. Negli ultimi anni, questa tipologia di locazione ha registrato una forte crescita in Italia, sia nelle grandi città che nelle aree interne.

Se ti chiedi quanto puoi guadagnare dagli affitti brevi nel 2024 sappi che ci sono ottime notizie! Inoltre, se l’immobile che vuoi mettere a rendita è situato nelle zone interne e nei borghi di interesse storico, culturale e paesaggistico della nostra bella Italia ci sono delle informazioni importanti da sapere.

Al termine del contenuto troverai il link del nostro calcolatore che gratuitamente ti aiuterà ad avere un’idea sul tuo potenziale guadagno.

Turismo nelle aree interne italiane: perché sono una potenziale fonte di guadagno per chi desidera affittare casa

In particolare, le aree interne italiane offrono un potenziale interessante per gli affitti brevi, in quanto presentano una serie di vantaggi rispetto alle grandi città, tra cui:

  • Costi di gestione più bassi: i costi di gestione di un immobile in affitto breve nelle aree interne sono generalmente inferiori a quelli di un immobile in affitto breve nelle grandi città. Questo è dovuto al minor costo della vita, dei servizi e delle utenze.
  • Prospettiva di redditività più alta: le aree interne italiane presentano una minore concorrenza rispetto alle grandi città, il che può portare a una maggiore redditività degli affitti brevi.
  • Turismo in crescita: il turismo nelle aree interne italiane è in crescita, grazie alla riscoperta dei piccoli borghi e delle località meno battute. Questo trend favorisce la domanda di affitti brevi in queste zone.

Perché le aree interne italiane sono così attrattive per i visitatori?

Quanto si guadagna dagli affitti brevi nel 2024: trend di mercato

La riscoperta dei piccoli borghi

In primo luogo, c'è la riscoperta dei piccoli borghi italiani, che offrono un'esperienza autentica e fuori dal comune, molti tra questi borghi, spesso arroccati su colline o incastonati tra le montagne, conservano un fascino medievale e offrono ai visitatori la possibilità di immergersi nella storia e nella cultura locale.

La bellezza della natura

Un'altra motivazione è la bellezza della natura che caratterizza le aree interne italiane! Montagne, laghi, fiumi e foreste offrono ai visitatori la possibilità di praticare attività outdoor, come trekking, mountain bike, canoa e pesca, attività tipiche per i visitatori in cerca di “turismo lento” nelle aree interne.

La tradizione enogastronomica

Infine, la tradizione enogastronomica italiana è un'altra motivazione che attira i visitatori nelle aree interne. I piccoli borghi offrono ai visitatori la possibilità di gustare i prodotti tipici locali, preparati con ingredienti freschi e genuini.

Dati e fonti

Secondo i dati dell'Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), nel 2022 il turismo nelle aree interne italiane ha registrato una crescita del 20% rispetto all'anno precedente. Questa crescita è dovuta a una serie di fattori, tra cui la riscoperta dei piccoli borghi, la bellezza della natura e la tradizione enogastronomica.

Tra le aree interne italiane che stanno registrando una particolare crescita del turismo vi sono:

  • Il Cilento, in Campania, con i suoi paesaggi mozzafiato e le sue spiagge incontaminate;
  • L'Abruzzo, con i suoi borghi medievali e i suoi parchi nazionali;
  • La Sardegna, con le sue spiagge bianche e le sue acque cristalline;
  • La Puglia, con i suoi trulli e le sue masserie.

Queste aree offrono ai visitatori un'esperienza autentica e ricca di fascino, che le rende una destinazione attrattiva per il turismo.

Trend di mercato degli affitti brevi

Quanto si guadagna con gli affitti brevi nelle aree interne nel 2024: i trend di mercato

I trend di mercato degli affitti brevi per il 2024 prevedono una continua crescita in Italia, sia nelle grandi città che nelle aree interne, per questo motivo gli affitti brevi possono diventare una reale forma di guadagno anche per chi desidera farlo in modo non imprenditoriale.

In particolare, si prevede che:

  • La domanda di affitti brevi continuerà a crescere: la tendenza al turismo di prossimità e alla scoperta di nuove destinazioni favorirà la domanda di affitti brevi, anche nelle aree interne.
  • I prezzi degli affitti brevi continueranno a salire: la crescita della domanda e la minore concorrenza nelle aree interne contribuiranno a far aumentare i prezzi degli affitti brevi.
  • La tecnologia avrà un ruolo sempre più importante: la tecnologia, come ad esempio i portali di prenotazione online, faciliterà la ricerca e la prenotazione di affitti brevi.

Quanto si guadagna con gli affitti brevi: analizzare le potenzialità di un immobile per gli affitti brevi e prevederne il potenziale guadagno

Per sapere quanto si guadagna con gli affitti brevi è necessario considerare una serie di fattori, tra cui:

  • La posizione: la posizione è uno dei fattori più importanti per gli affitti brevi. Un immobile situato vicino a luoghi di interesse sarà più appetibile per gli affittuari.
  • Le dimensioni: le dimensioni dell'immobile sono importanti per determinare il numero di ospiti che possono essere ospitati.
  • L'arredamento: l'arredamento dell'immobile deve essere curato e confortevole per garantire un soggiorno piacevole agli affittuari.
  • I servizi offerti: offrire servizi aggiuntivi, come la pulizia, la biancheria e la colazione, può aumentare la redditività dell'affitto breve.

Elementi che aumentano il valore economico di un immobile per gli affittuari

Oltre ai fattori sopra citati, ci sono una serie di elementi che possono aumentare il valore di un immobile per gli affittuari:

  • La presenza di un balcone o di un giardino: questi spazi esterni possono rendere l'immobile più attrattivo per gli affittuari, soprattutto durante la bella stagione.
  • La presenza di servizi come l'aria condizionata, il wi-fi e la tv a schermo piatto: questi servizi possono rendere l'immobile più confortevole e moderno.
  • La possibilità di ospitare animali domestici: questa opzione può essere particolarmente apprezzata da chi viaggia con animali domestici.

Quanto si può guadagnare con gli affitti brevi nelle aree interne italiane?

La risposta a questa domanda dipende da una serie di fattori, tra cui la posizione dell'immobile, le sue dimensioni, l'arredamento, i servizi offerti e la presenza di elementi che possono aumentare il valore dell'immobile per gli affittuari. In generale, è possibile stimare che un immobile situato in un'area interna italiana ben collegata e con un buon potenziale turistico possa generare un reddito annuo di circa 10.000-20.000 euro.

Alcuni dei fattori da considerare nel calcolo sono:

  • La posizione: il valore dell'immobile è influenzato dalla posizione, in particolare dalla vicinanza a luoghi di interesse turistico.
  • Le dimensioni: le dimensioni dell'immobile determinano il numero di ospiti che possono essere ospitati e, quindi, il potenziale guadagno.
  • L'arredamento: l'arredamento deve essere curato e confortevole per garantire un soggiorno piacevole agli affittuari.
  • I servizi offerti: offrire servizi aggiuntivi, come la pulizia, la biancheria e la colazione, può aumentare la redditività dell'affitto breve.

Gli elementi che aumentano il valore dell'immobile per gli affittuari: la presenza di un balcone o di un giardino, di servizi come l'aria condizionata, il wi-fi e la tv a schermo piatto o la possibilità di ospitare animali domestici possono aumentare il valore dell'immobile per gli affittuari.

Per calcolare il potenziale guadagno che puoi  ottenere dagli affitti brevi nelle aree interne italiane puoi utilizzare il nostro calcolatore online.

Cosa può fare Ruralis per aiutarti ad affittare il tuo immobile nelle aree interne?

Se hai un immobile in una zona interna d’Italia, Ruralis può aiutarti ad affittarlo e a renderlo appetibile ai turisti.

Zero burocrazia

Ruralis si occupa di tutte le pratiche burocratiche necessarie per affittare il tuo immobile, come la registrazione all'Agenzia delle Entrate e la comunicazione della prenotazione al portale Alloggiati Web. In questo modo, tu non dovrai preoccuparti di nulla e potrai concentrarti sulla gestione della tua attività.

Tecnologie avanzate

Ruralis utilizza tecnologie avanzate per promuovere il tuo immobile e per gestire le prenotazioni. Grazie a queste tecnologie, il tuo immobile sarà visibile su oltre 100 portali di prenotazione contemporaneamente, e le prenotazioni saranno gestite in modo efficiente e professionale.

Marketing online

Ruralis ti aiuterà a creare un piano di marketing online per promuovere il tuo immobile. Questo piano sarà personalizzato in base alle tue esigenze e alle caratteristiche della tua struttura.

Servizio clienti

Ruralis si occupa di rispondere a tutte le domande dei turisti e di risolvere eventuali problemi che potrebbero verificarsi durante il loro soggiorno. In questo modo, potrai offrire ai tuoi ospiti un'esperienza di viaggio positiva e memorabile.

In conclusione, Ruralis può aiutarti ad affittare il tuo immobile nelle aree interne in modo semplice, efficiente e redditizio.

Ecco alcuni consigli specifici per rendere il tuo immobile appetibile ai turisti:

  • Assicurati che l'immobile sia pulito, ben arredato e dotato di tutti i comfort necessari.
  • Fai delle belle foto dell'immobile e dei dintorni.
  • Scrivi una descrizione dettagliata dell'immobile e delle sue attrazioni.
  • Offri prezzi competitivi.
  • Fai offerte speciali per i periodi di bassa stagione.

Se segui questi consigli, le possibilità che il tuo immobile venga affittato aumenteranno notevolmente!

Quanto si guadagna con gli affitti brevi: ultime parole

Gli affitti brevi possono essere un'opportunità interessante per generare un reddito passivo. Le aree interne italiane offrono un potenziale interessante per questa tipologia di locazione, grazie ai costi di gestione più bassi, alla prospettiva di redditività più alta e al turismo in crescita.

Per valutare le potenzialità di un immobile per gli affitti brevi, è importante considerare una serie di fattori, tra cui la posizione, le dimensioni, l'arredamento, i servizi offerti e la presenza di elementi che possono aumentare il valore dell'immobile per gli affittuari.

Categorie:
Esplora
Supporto
Menu
menu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram